I miei eredi vivono all’estero. Devono pagare l’imposta di successione all’estero o in Svizzera?

I miei parenti vivono all'estero. Quando passerò a miglior vita, vorrei favorire i cugini. Devono pagare l'imposta di successione in Svizzera o all'estero?

Gli eredi sono soggetti all’imposta nel cantone in cui il defunto ha avuto l’ultimo domicilio (i coniugi/partner registrati sono tuttavia esenti dall’imposta di successione in tutti i cantoni e i discendenti nella maggior parte dei cantoni). A seconda del Paese in cui vivono gli eredi, possono essere dovute ulteriori imposte.

Quasi tutti i cantoni della Svizzera applicano un’imposta di successione di importo variabile. L’aliquota fiscale si basa generalmente sul grado di parentela o di vicinanza al defunto. I parenti stretti possono beneficiare di sgravi o esenzioni fiscali.

I principi di tassazione sono generalmente simili: l’obbligo fiscale sussiste in particolare se l’ultimo domicilio del defunto era nel cantone o se l’eredità è stata aperta nel cantone. Nei rapporti internazionali, l’obbligo fiscale sussiste anche in caso di trasferimento di beni mobili situati nel Cantone o di trasferimento di beni immobili o di diritti su beni immobili situati nel Cantone.

Se gli eredi o i beneficiari devono pagare un’imposta analoga anche all’estero è determinato dalla legge straniera. Inoltre, possono essere applicati eventuali accordi di doppia imposizione tra la Svizzera e i Paesi di residenza degli eredi.

Per saperne di più
Come posso redigere un testamento come svizzero all’estero?
Imposta di successione in Svizzera – Una panoramica dei cantoni
Le imposte sulle successioni e sulle donazioni colpiscono maggiormente i non parenti
Esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni in Svizzera

Leave a Reply